Coltivare il carisma nell'incontro clinico (ed emulare Marcus Welby, M.D.) – The Health Care Blog

Coltivare il carisma nell'incontro clinico (ed emulare Marcus Welby, M.D.) – The Health Care Blog
4.1 (81.33%) 30 votes

Di HANS DUVEFELT, MD

Se le riviste mediche sono i testi religiosi che mi guidano come medico, il New York Times è diventato la fonte secolare di illuminazione per il mio rapporto con il mio paese e il mondo in cui vivo.

Ciò non significa esattamente che mi sento cittadino del mondo. Al contrario, in particolare ora, con solo io e i miei cavalli condividiamo la nostra esistenza su un appezzamento di terra pacifico a pochi passi dal confine canadese; il mio mondo fisico sembra piuttosto piccolo anche se sono consapevole, a volte dolorosamente, ma con una distanza evidente, della calamità del nostro pianeta.

Domenica mattina presto, bevendo il caffè a letto mentre la luce grigia del mattino rivelava il contorno degli alberi e dei pascoli fuori dalla mia finestra, leggevo il Times sul mio iPad come al solito e mi sono imbattuto in un articolo intitolato "".

L'articolo afferma che il carisma può essere appreso e coltivato e che il pensiero ha risuonato con me mentre penso spesso a come noi medici abbiamo ruoli da riempire nelle storie di malattie e transizioni nella vita dei nostri pazienti. Cerco di essere il tipo di medico di cui ogni paziente ha bisogno mentre cammino in ogni stanza dell'esame.

L'articolo menziona tre pilastri del carisma: Presenza, Potenza e Calore.

Mentre penso alla mia attuale terza luce guida oltre alle mie riviste mediche e al New York Times, la mia collezione di DVD degli spettacoli Marcus Welby, MD, che è una scorciatoia per il suo personaggio e tutti gli altri modelli di ruolo che porto immagini mentali e video clip di, Charisma è sicuramente qualcosa che dobbiamo considerare e coltivare nella nostra carriera.

Il mio lavoro, la mia ragione di essere, è guidare e motivare le persone, e come mi incontro, come le persone mi percepiscono, aiuta a determinare le mie possibilità di ricoprire quel ruolo.

Quindi, questi pilastri del carisma nel medico archetipo, nel mio caso Marcus Welby, sembrano un po 'così: citando prima il Times:

"Il primo pilastro, presenza, implica risiedere nel momento. Quando trovi che la tua attenzione sta scivolando mentre parli con qualcuno, concentrati concentrandoti. Presta attenzione ai suoni nell'ambiente, al respiro e alle sottili sensazioni del tuo corpo – i formicolio che iniziano nelle dita dei piedi e si irradiano in tutta la cornice. "

Marcus Welby era certamente un acuto osservatore e un buon ascoltatore. Era anche consapevole e in sintonia con i propri sentimenti. Ripensando ai miei stessi scritti, ricordo post come "Il potere della messa a fuoco" e "". Si tratta di essere presenti in modo da poterti connettere con ogni paziente, e anche così puoi fare del tuo meglio in qualunque circostanza esista in quel momento.

Energia, il secondo pilastro, prevede l'abbattimento delle barriere autoimposte anziché il raggiungimento di uno status più elevato. Si tratta di eliminare lo stigma che deriva dal successo che hai già guadagnato. La sindrome di Impostor, come è noto, è la paura prevalente che non sei degno della posizione in cui ti trovi. Più in alto si sale, più il sentimento diventa prevalente.

La chiave di questo pilastro è rimuovere il dubbio, assicurandoti di appartenere e che le tue abilità e passioni sono preziose e interessanti per gli altri. È più facile a dirsi che a farsi. "

Penso che molti di noi abbiano paura di usare il potere che abbiamo e, come sottolinea l'articolo del Times, il potere non riguarda lo status; in medicina si tratta di potere di aiutare, riparare o influenzare. Considera le loro parole "assicurandoti di appartenere e che le tue abilità e passioni sono preziose" – Marcus Welby non sembrava certo dubitare di ciò quando ha parlato con il suo personale medico dell'ospedale o con i pazienti e le famiglie. Ha proiettato un potere e una fiducia tranquilli che noi, oggi, come ingranaggi nella grande macchina sanitaria, non sempre sentiamo di avere. La mia scrittura include "Dov'è oggi la relazione, l'autorità e la fiducia nella sanità?" e "".

"Il terzo pilastro, calore, è un po 'più difficile da falsificare. Questo richiede di irradiare un certo tipo di atmosfera che segnala gentilezza e accettazione. È il tipo di sensazione che potresti ricevere da un parente stretto o da un caro amico. È difficile, considerando quelli che eccellono qui sono persone che invocano questo sentimento negli altri, anche quando si sono appena incontrati.

Per padroneggiare questo pilastro, la signora Cabane suggerisce di immaginare una persona per cui provi grande calore e affetto, e quindi di concentrarti su ciò che ti piace di più delle tue interazioni condivise. Puoi farlo prima delle interazioni o a scatti più brevi mentre ascolti parlare qualcun altro. Questo, dice, può cambiare la chimica del corpo in pochi secondi, rendendo anche il più introverso tra noi trasuda il tipo di calore legato alle persone ad alto carisma. ”

Marcus Welby, per quanto severo potesse essere, emanava un calore ben misurato, gentilezza e relazione. Ho ipotizzato, ad esempio in "", che questo calore non sia necessariamente di nostra produzione, ma proveniente dalla fonte di tutto, qualunque cosa la gente possa scegliere di chiamarla così.

Quando ci si arriva, penso che gli operatori sanitari oggi siano troppo spesso visti da altri e sempre più anche da soli come intercambiabili. Questo è l'opposto di Carisma. Come tante altre volte negli ultimi anni, sono perplesso da come in qualsiasi altra parte della nostra società le persone e le imprese si sforzano di distinguersi e di stabilire la loro presenza costante, percezioni di potere e relazioni calorose con i loro clienti, mentre anche gli operatori sanitari si nascondono molto dietro un velo di uguaglianza e anonimato, apparentemente persino creando distanza e proiettando una mancanza di calore – quasi apposta in uno sforzo fuorviante per sembrare professionale?

Hans Duvefelt è un medico di famiglia rurale nato in Svezia nel Maine. Questo post è originariamente apparso sul suo blog, A Country Doctor Writes,.